Torna all'elenco

Le nuove avventure di Peter Pan



Categoria: Genitori e Bambini


Tag: Peter Pan, DeAKids, tv, avventure, isola-che-non-c'è, narrativa, Capitan Uncino, londra, Wendy, Trilly
Numero di Pagine:  64

Prezzo: € 11,90
VAI AL SITO

Descrizione prodotto

L'Isola-Che-Non-C'è è rimasta esattamente com'era una volta. E anche Peter Pan, il celeberrimo bambino che non voleva crescere, è sempre lo stesso. Quando arriva nella Londra di oggi, non ritrova la 'sua' Wendy, ma i suoi pronipoti. Il Piccolo John, Michael e ovviamente la nuova Wendy, tecnologizzata e un po' rompiscatole. È stata proprio lei, con il flauto ritrovato in un vecchio baule in soffitta, a richiamare Peter dall'Isola.... altro




Lascia un commento



Massimo 500 caratteri
 

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE

COMING SOON

Sei interessato ad uno di questi prodotti?
Selezionalo e sarai avvisato quando uscirà.

Il libro digitale dei morti

CATEGORIE: Tendenze e Curiosità

Che cosa resta di tutti i nostri commenti, foto, acquisti, visualizzazioni, delle email e delle conversazioni in chat? Il primo libro al mondo che ci racconta le conseguenze future della nostra vita digitale.

L'universo nei tuoi occhi

CATEGORIE: Ragazzi,Narrativa

Dopo il successo di "Raccontami di un giorno perfetto", Jennifer Niven torna con un nuovo, straordinario romanzo che parla di lotta al bullismo e del potere salvifico dell’amore. Da non perdere!

Ada la scienziata

CATEGORIE: Ragazzi

Ada Twist è un bambina con la passione per la scienza e con una grande curiosità. Ispirato alla storia dei premi Nobel Ada Lovelace e Marie Curie, il libro insegna alle bambine a prendere coscienza del proprio talento e della propria intelligenza

Isadora Moon. Spettacolo di danza

CATEGORIE: Genitori e Bambini

Tre nuove, divertentissime avventure aspettano la piccola Isadora Moon, una bambina speciale metà vampiro e metà fatina. Riuscirà a non cacciarsi nei pasticci?

Le ragazze con il pallino per la matematica

CATEGORIE: Sapere

Una raccolta di interviste a cento donne che si sono confrontate con “il pallino per la matematica”, sfatando i pregiudizi che vorrebbero le materie scientifiche solo per uomini o per talenti naturali.