Torna all'elenco

Tu chiamale (se vuoi) sensazioni



Categoria: Tendenze e Curiosità


Tag: sensi, emozioni, mente, psicologia, sensazioni

ISBN: 9788851123529

Data di uscita: 2 settembre 2014

Formato:  cartonato
Numero di Pagine:  288
Lingua: italiano

Prezzo: € 12,90
per la versione cartacea
VAI AL SITO
Prezzo: € 6,99
per la versione eBook
VAI AL SITO

Descrizione prodotto

Temperatura, sensazioni tattili, peso, colori, luci, distanze fisiche e psicologiche, posizione e dimensioni, aspetto, gusti e odori: noi non ce ne accorgiamo, ma tutti questi elementi ci suggestionano. Anche se la loro influenza è momentanea, le sensazioni sono capaci di modificare significativamente il nostro giudizio, le nostre decisioni e le emozioni. Per poterne più facilmente comprendere il potere ipnotico, basterà osservare i... altro


Speciale sull'autore

THALMA LOBEL è una psicologa di fama mondiale e insegna alla School of Psychological Sciense dell'Università di Tel Aviv, dove dirige anche il centro per lo sviluppo infantile. È stata visiting professor a Harvard, alla University of California e alle università di San Diego e New York. Vive tra Tel Aviv e la California del sud.



Lascia un commento



Massimo 500 caratteri
 

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE

COMING SOON

Sei interessato ad uno di questi prodotti?
Selezionalo e sarai avvisato quando uscirà.

Ada la scienziata

CATEGORIE: Ragazzi

Ada Twist è un bambina con la passione per la scienza e con una grande curiosità. Ispirato alla storia dei premi Nobel Ada Lovelace e Marie Curie, il libro insegna alle bambine a prendere coscienza del proprio talento e della propria intelligenza

Isadora Moon. Spettacolo di danza

CATEGORIE: Genitori e Bambini

Tre nuove, divertentissime avventure aspettano la piccola Isadora Moon, una bambina speciale metà vampiro e metà fatina. Riuscirà a non cacciarsi nei pasticci?

Le ragazze con il pallino per la matematica

CATEGORIE: Sapere

Una raccolta di interviste a cento donne che si sono confrontate con “il pallino per la matematica”, sfatando i pregiudizi che vorrebbero le materie scientifiche solo per uomini o per talenti naturali.