Torna all'elenco

108 pensieri di saggezza quotidiana



Categoria: Tendenze e Curiosità , Sapere


Tag: Spiritualità, religiosità, induismo, buddhismo, meditazione, Oriente, saggezza, Ravi Shankar Claudio Silipigni, Massimo Ormea
Lingua: Italiano

Prezzo: € 16,00
per la versione libro
ACQUISTA
Prezzo: € 7,99
per la versione eBook
ACQUISTA

Descrizione prodotto

Viviamo spesso lontani dal nostro centro. Cosa ci può riportare verso noi stessi? Ci basterebbe una corda sottile, un filo al quale aggrapparsi per risollevare la speranza e riaccendere la luce negli occhi. Questa fune di salvataggio si chiama sutra. Per 365 settimane, per più di sette anni, ogni giovedì, in tempi in cui Internet ancora non esisteva, Sri Sri Ravi Shankar tesseva questi fili (i sutra) e si collegava via fax o via posta... altro

Speciale sull'autore

"Nato nel 1956 nel sud dell'India, Shankar viene riconosciuto dai grandi maestri come una prominente figura spirituale. Nel 1981, dopo un ritiro di 10 giorni in silenzio, inizia a insegnare lo yoga laico e moderno finalizzato a liberare lo stress e le tensioni accumulate ogni giorno. le organizzazioni da lui fondate promuovono progetti educativi, umanitari, sociali e culturali in più di 150 nazioni. Altre pubblicazioni in italiano: ""Il canto di un uomo felice"" (De Agostini 2010)."


Lascia un commento



Massimo 500 caratteri
 

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE

COMING SOON

Sei interessato ad uno di questi prodotti?
Selezionalo e sarai avvisato quando uscirà.

Quando amavamo Hemingway

CATEGORIE: Narrativa

Quattro mogli, quattro donne tra le tante amate e tradite dallo scrittore più famoso e tormentato della sua generazione, si passano il testimone per raccontare una storia densa di passioni e tradimenti, di intrighi, ambizioni e gelosie.

Rosso Marte

CATEGORIE: Sapere

Una ricognizione attenta sul passato e sui progetti attuali e futuri degli studi sul Pianeta Rosso.

Giove custode di Roma

CATEGORIE: Sapere

Un piccolo manuale della storia dell'Urbe, un “mezzo di iniziazione” che invita ad abbandonarsi alle profondità del tempo.