Torna all'elenco

Bitterblue



Categoria: Ragazzi

Collana: DeA Best


Tag: romanzo, Fantasy, Graceling, avventura, amore, Kristin Cashore, Fire

ISBN: 9788851136208

Data di uscita: 13 maggio 2016

Numero di Pagine:  608
Lingua: italiano

Prezzo: € 12,90
per la versione libro
VAI AL SITO
Prezzo: € 7,99
per la versione eBook
VAI AL SITO

Descrizione prodotto

Sono passati 8 anni da quando la principessa Bitterblue e il suo popolo sono stati salvati dai piani diabolici di suo padre Leck. Ora il regno è in pace, anche se il ricordo dell'ex sovrano, psicopatico e violento, è ancora vivo. Curiosa di conoscere cosa accade oltre le mura del castello, Bitterblue scappa, scoprendo ben presto che il solo modo di superare 35 anni di vessazioni è quello di rivangare e rielaborare il passato. Due... altro


Speciale sull'autore

Kristin Cashore è cresciuta, insieme ai suoi genitori e alle sue tre sorelle, in Pennsylvania. Dopo il master in Letteratura per ragazzi al Simmons College di Boston, si è dedicata a tempo pieno alla scrittura. Ha vissuto in diverse città del mondo, tra cui Sydney, New York, Boston e Londra. Per De Agostini ha pubblicato Graceling (2009) e Fire (2010). Bitterblue è il suo terzo romanzo e conclude il ciclo dei Sette Regni.



Lascia un commento



Massimo 500 caratteri
 

ALTRI TITOLI DELLA STESSA COLLANA

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE

COMING SOON

Sei interessato ad uno di questi prodotti?
Selezionalo e sarai avvisato quando uscirà.

Costruisci la tua Ferrovia del Gottardo

CATEGORIE: Hobby e Collezioni

Costruisci il diorama della Ferrovia del Gottardo, realizza passo a passo un plastico perfetto in tutti i dettagli con due treni funzionanti!

Isadora Moon. Spettacolo di danza

CATEGORIE: Genitori e Bambini

Tre nuove, divertentissime avventure aspettano la piccola Isadora Moon, una bambina speciale metà vampiro e metà fatina. Riuscirà a non cacciarsi nei pasticci?

Le ragazze con il pallino per la matematica

CATEGORIE: Sapere

Una raccolta di interviste a cento donne che si sono confrontate con “il pallino per la matematica”, sfatando i pregiudizi che vorrebbero le materie scientifiche solo per uomini o per talenti naturali.