Torna all'elenco

La mamma felice



Categoria: Genitori e Bambini


Tag: partorire, vita, bambino, crescere, sano, serenità, mamma, felice, Famiglia, family, femminile, female, felicità, giuseppe ferrari
Lingua: Italiano

Prezzo: € 14,90
per la versione libro
ACQUISTA
Prezzo: € 4,99
per la versione eBook
ACQUISTA

Descrizione prodotto

Dal parto al primo anno di vita del bambino, tutto quello che serve sapere per allevarlo nel modo migliore e farlo crescere sano, in perfetta serenità: per essere dunque una mamma felice. Strutturato a domande e risposte, così da permettere la massima facilità di consultazione, il libro è suddiviso in 15 capitoli tematici: dal parto fino alle prime vaccinazioni e ai primi contrattempi. Giuseppe Ferrari svela il segreto per il... altro

Speciale sull'autore

Giuseppe Ferrari, pediatra, accanto alla professione medica e a quella di docente universitario ha sempre affiancato un vivo impegno per la tutela della qualità della vita dell'infanzia e una appassionata attività divulgativa, sia attraverso volumi sia attraverso trasmissioni radiofoniche e televisive. Gia Primario di neonatologia e Pediatria presso l'Ospedale Mauriziano di Torino, è Libero Docente in Clinica Pediatrica all'Università... altro


Lascia un commento



Massimo 500 caratteri
 

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE

COMING SOON

Sei interessato ad uno di questi prodotti?
Selezionalo e sarai avvisato quando uscirà.

Ada la scienziata

CATEGORIE: Ragazzi

Ada Twist è un bambina con la passione per la scienza e con una grande curiosità. Ispirato alla storia dei premi Nobel Ada Lovelace e Marie Curie, il libro insegna alle bambine a prendere coscienza del proprio talento e della propria intelligenza

Isadora Moon. Spettacolo di danza

CATEGORIE: Genitori e Bambini

Tre nuove, divertentissime avventure aspettano la piccola Isadora Moon, una bambina speciale metà vampiro e metà fatina. Riuscirà a non cacciarsi nei pasticci?

Le ragazze con il pallino per la matematica

CATEGORIE: Sapere

Una raccolta di interviste a cento donne che si sono confrontate con “il pallino per la matematica”, sfatando i pregiudizi che vorrebbero le materie scientifiche solo per uomini o per talenti naturali.